indagine termografica

it1Lo studio fornisce servizi di indagine termografica che è una tecnica di analisi non distruttiva che si basa sull’acquisizione di immagini nell’infrarosso.
La termografia è una tecnica di analisi non distruttiva che si basa sull’acquisizione di immagini nell’infrarosso eseguita attraverso l’utilizzo di una termo-camera. Nella diagnostica delle patologie edilizie attualmente è largamente utilizzata la termografia per telerilevamento per l’analisi dello stato di degrado dei manufatti, i quali seppur realizzati a regola d’arte, ne sono soggetti. In molti casi può essere utilizzata come unico metodo di indagine per la formulazione del quadro diagnostico generale con i vantaggi di poter operare all’interno degli edifici senza dover sospendere le normali attività conseguentemente limitando al minimo i disagi per gli abitanti e di evitare ulteriori traumi a strutture dissestate. E cosa importante è un indagine non distruttiva!!

I principali campi di applicazione nell’edilizia sono:it3

  • verifica dell’isolamento;
  • verifica delle impermeabilizzazioni;
  • analisi del degrado dovuto ad umidità;
  • ricerca di cause di infiltrazioni idriche;
  • ricerca di elementi costruttivi nascosti.

L’analisi termografica può essere condotta in condizioni attive e passive. Questo caso è molto frequente in indagini che riguardano elementi esterni di edifici quali ad esempio terrazze di copertura e pareti.

it2Grazie alla termografia si possono evidenziare ad esempio:  dispersioni termiche dovute a deficienze di coibentazione; ponti termici; umidità nelle murature; strutture di solai in calcestruzzo armato; presenza di canalette di impianti elettrici e/o canalizzazione di impianti idrico-sanitario e termico in funzione, perdite di condutture; ammorsature tra strutture murarie con tessiture e materiali diversi.

vf1Un altro esempio di indagine riguarda gli impianti fotovoltaici; la configurazione tipica di tali impianti è quella composta da moduli connessi in serie che formano le cosiddette stringhe. Tipicamente, nei moduli fotovoltaici cristallini, possono insorgere malfunzionamenti a livello di singola cella che vanno ad inficiare tutto il funzionamento del modulo e della stringa fotovoltaica a cui esso appartiene, causando perdite di produzione anche notevoli. Questo malfunzionamento causa un anomalo aumento della temperatura in determinati punti, ma la ricerca dei moduli difettosi può essere problematica quando il loro numero è elevato. In situazioni del genere, l’analisi termografica del funzionamento dell’impianto fotovoltaico è una procedura semplice e rapida per capire dove intervenire, consentendo di ridurre le perdite di produzione.vf2

Durante un ispezione di routine su un impianto fotovoltaico, realizzato da pochi mesi, sono emersi diversi pannelli con anomalie termiche su più celle.
Lo scetticismo iniziale dell’ utilità di un ispezione termografica su un impianto nuovo si è trasformato in entusiasmo per il risultato ottenuto.
I vari pannelli fotovoltaici con problemi sospetti sono stati quindi tracciati e verranno mantenuti sotto controllo al fine di sostituirli in garanzia.